Ipercifosi

L’ipercifosi è un aumento della curva del tratto dorsale della colonna nel piano saggittale la quale risulta con una maggiore convessità posteriore, che si esprime come un “arrotondamento” della colonna dorsale oppure come una “gobba posteriore”. Nella colonna cervicale o lombare le curve normali si presentano con una concavità posteriore o lordosi. In circostanze disfunzionali le curve lombari e cervicali si invertono e diventano cifotiche. Nella parte inferiore della colonna è riconducibile al sacro, dove la sua convessità anteriore è aumentata.

Una cifosi dorsale maggiore di 45° viene considerata patologica. Le cifosi congenite non sono frequenti e possono essere causati da una malformazione di una o più vertebre.
Nel periodo giovanile, la patologia di Scheuermann, è una causa di cifosi che deriva da una alterazione dello sviluppo delle vertebre che causa l’incuneamento del corpo vertebrale, l’altezza posteriore diventa maggiore dell’altezza anteriore. Il sesso maschile è più frequentemente interessato, ed il dolore alla colonna potrebbe essere un incipit per fare una radiografia toracica e fare la diagnosi. Le irregolarità dei piatti vertebrali possono essere ossevati a livello delle ultime vertebre dorsali e le prime vertebre lombari. Questo tipo di ipercifosi è conseguenza di una deformità della colonna e non deve essere confuso con una postura scorretta. La patologia di Scheuermann può essere associata anche a scoliosi.
Quando si valuta un neonato in posizione seduta, senza alcun sostegno per lui, è normale trovare una cifosi dorsale e lombare. La propriocezione e il tono muscolare si sviluppano col tempo e saranno in grado di mantenere un equilibrio saggittale adeguato. Le curve saggittali della colonna cambiano quando il bambino cresce. La cifosi dorsale è più frequente nei maschi intorno ai 12 anni.
Molto spesso una curva cifotica esagerata è assocciata ad una postura disfunzionale. La cifosi giovanile e adolescenziale può essere il risultato di una postura scorretta, come un pattern compensatorio di una dispunzione localizzata in un’altra zona del corpo. Lo spostamento dell’occipite anteriormente nella superficie superiore dell’atlante proietterà il mento in avanti, ed i conseguenti compensi posturali si esprimeranno in una cifosi toracica aumentata. Questo modello è frequentemente riscontratto in persone che presentano una respirazione orale.
Un’apparente cifosi può essere anche il risultato di una retrazione del cingolo pettorale, ed in questo caso, la curva toracica non è rigida in una posizione ipercifotica ma può essere corretta su richiesta. Una disfunzione toraco addominale diaframmatica è molto frequente ed è associata ad una diminuzione della flessibilità toracica e ridotta capacità respiratorie. I punti di inserzione diaframmatica nella parte inferiore dello sterno e le coste adiacenti possono essere gli agenti causali disfunzionali.
Una curva cifotica aumentata è normalmente compensata con una curva iperlordotica lombare. La cifosi e lordosi lombare, generalmente, si compensano.

 

 
Pediatric FisioGroup - ROMA - tel. +39-392/3847297  -  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 
** ** ** **